Che cos’è un corsivo

Il video sul canale YouTube di Italiana Contemporanea


Il “corsivo” è un tipo di articolo giornalistico molto diffuso. E’ un →testo argomentativo, perché manifesta l’opinione dell’autore su una particolare notizia.

Il “corsivo” è in genere breve, ma può essere anche lungo: in questo caso può anche essere detto “articolo di colore”.  Pur manifestando l’opinione dell’autore, non sviluppa un vero e proprio apparato argomentativo. La caratteristica di questo tipo di scritto sta nella capacità dell’autore di essere coinvolgente o perché polemico o perché spiritoso.

Il nome “corsivo” deriva dall’uso nei giornali nel passato dello stile corsivo, per sottolineare graficamente che non sono “fatti”, quelli contenuti nell’articolo, ma “opinioni”.

Il corsivo appare spesso sotto forma di rubrica ed è quindi pubblicato con cadenza periodica, come ad esempio l'”Amaca” di Michele Serra su La Repubblica, il “Buongiorno” di Massimo Gramellini su La Stampa, etc