Recensione. Fuocoammare (4)

Fuocoammare


Questa →recensione di Ferdinanda Cremascoli è un testo originale per Italiana Contemporanea.


In Fuocoammare la tragedia irrompe nella vita di un’isola fuori dal tempo, dove un ragazzo gioca con la fionda, dove gli uomini sono pescatori, le donne cuciono e cucinano e ascoltano la radio. Questa vita povera  e dura, ma umana, è travolta dalla tragedia dei migranti, storie singole, e così numerose e così disumane che un tranquillo medico condotto deve affrontare casi … casi orribili. Il finale è Rossini: “Dal tuo stellato soglio Signor ti volgi a noi, pietà dei figli tuoi, del popol tuo pietà”

 

2048total visits,5visits today