Saggio. Il fact-checking oggi

Il fact-checking oggi in 13 domande e risposte.


Questo →saggio è pubblicato da Pagella Politica sul blog omonimo. È datato 31 marzo 2017.


Presentazione

«Lo dicono i dati», «lo dicono i numeri», «questo è un fatto»: quante volte abbiamo sentito queste frasi? Siamo in un’epoca guidata dalla scienza, le ideologie non se la passano troppo bene: è meglio quindi che le opinioni siano fondate sui fatti – in quanto presunti oggettivi – e non sulle visioni politiche, pericolosamente opinabili.

Già, ma quali fatti? I rappresentanti politici fanno largo uso di numeri e classifiche, li ripetono durante i talk show e le interviste. Spesso sono corretti; altre volte non lo sono, o hanno bisogno di contesto e spiegazioni. Questo è il lavoro di chi si occupa di fact-checking, una creazione recente, ma in grande crescita, nel panorama informativo di tutto il mondo.

Lo scopo del fact-checking è quello di inserire maggiore obiettività nel dibattito  pubblico, confermando o smentendo i fatti e i numeri che stanno all’origine di alcune dichiarazioni: non di dare indicazioni di voto, né di assegnare patenti di affidabilità. La quantità di informazioni che scorre davanti a ciascuno di noi ogni giorno è senza precedenti. Allo stesso tempo, sono nate nuove polarizzazioni tra gli schieramenti politici e nuovi strumenti per diffondere i loro messaggi. Crediamo che, in questo contesto, la  verifica dei fatti svolga un ruolo importante e abbia un brillante futuro davanti.

Per questo abbiamo scritto questa breve guida suddivisa in 13 domande per far conoscere meglio le sue origini, le sue caratteristiche principali e le sue molte declinazioni nel mondo.

Una delle caratteristiche più spiccate di questo settore è la grande collaborazione internazionale: all’ultima riunione globale dei fact-checkers, a giugno scorso, è nata l’idea di una Giornata internazionale dedicata alla verifica dei fatti. Il 2 aprile (2017 ndr)sarà celebrata per la
prima volta e con questo rapporto vogliamo dare il nostro piccolo contributo.

Giovanni Zagni
Coordinatore, Pagella Politica
30 marzo 2017


Cliccate qui per scaricare il saggio, che ha un formato di circa 6.000 parole

1003total visits,3visits today