Che cos’è il testo letterario

Tra i molti tipi di testo che esaminiamo su ItalianaContemporanea, merita ora qualche considerazione il testo letterario.  Anche questa varietà di testi ha in comune con gli altri il tessuto linguistico e retorico.  Tuttavia della lingua e delle figure retoriche i testi letterari fanno un uso speciale e questa è proprio la particolarità che li distingue da tutti gli altri tipi di testo. Il discorso letterario si serve infatti della lingua naturale come di materiale da plasmare, modificare, manipolare in modo tale da ottenere che il messaggio abbia una densità  di significato superiore a qualsiasi altro tipo di testo.

La differenza tra la lingua naturale e la lingua letteraria è dunque nell’uso che delle risorse linguistiche viene fatto. Un’opera letteraria infatti non è una semplice rappresentazione di un mondo reale o fantastico che sia, ma è sempre un’interpretazione più o meno originale di quel mondo.  Anche quando il testo letterario sembra legato alla cronaca,  alla descrizione della realtà sociale, al racconto della vita di  un personaggio realmente esistito, è sempre il prodotto di un’invenzione dell’artista che lo ha creato. Non è mai “vera” la storia contenuta in un testo letterario, anche quando racconta fatti e personaggi magari esistiti realmente. La sua “verità” non è sul piano della realtà fattuale, storica, ma sul piano dell’immaginazione che ipotizza quel che non è, ma potrebbe essere, che si concentra su ciò che non si vede o non si vede ancora. È nell’inchiesta di questa sua verità che il testo letterario inventa un suo proprio linguaggio. Decifrarlo è comprendere i problemi che l’artista si è posto e come li ha affrontati, è afferrare l’emozione creativa dell’artista.

Total Page Visits: 1194 - Today Page Visits: 39