Che cos’è il testo prescrittivo

In  italianacontemporanea.org sono raccolti testi prescrittivi o regolativi. Si può definire “prescrittivo” un testo in cui compaiono e sono prevalenti anche se non unici i procedimenti prescrittivi.

Questi testi contengono obblighi, divieti, consigli che hanno lo scopo di guidare il comportamento del destinatario del messaggio. Sono testi prescrittivi le istruzioni per il funzionamento di un’apparecchiatura, le regole dei giochi, le ricette, i regolamenti che siamo tenuti a rispettare in diverse situazioni sociali (scuole, piscine, biblioteche, internet,…); le istruzioni per compilare dei moduli, le istruzioni per l’uso dei farmaci, gli avvisi, i promemoria personali; le circolari, le istruzioni dell’insegnante o dei libri scolastici per eseguire un particolare esercizio… Un particolare gruppo di testi prescrittivi è quella dei testi legali: costituzioni, leggi, statuti, regolamenti, codici, decreti, norme statutarie… I testi legali sono accumunati da alcuni tratti facilmente individuabili: l’emittente è un’autorità pubblica; il destinatario è chiaramente individuabile; la struttura interna del testo è schematica e finalizzata a favorirne la consultazione.

Le forme espressive di un testo regolativo possono essere varie, a seconda del rapporto che esiste tra emittente e destinatario. Di solito un testo prescrittivo è prodotto da un emittente generico per un destinatario generico sicché normalmente in uno scritto di questo tipo si usano il modo infinito o il congiuntivo esortativo o l’imperativo e ci si rivolge al destintario prevalentemente o in forma impersonale o in seconda persona, plurale ma anche singolare (es. Si prenda un tegame capace…; oppure: Prendere un tegame capace…; oppure: Prendete un tegame capace…; o infine: Prendi un tegame capace…;).

Per approfondire cliccate sul link relativo ai testi prescrittivi dell’→Enciclopedia Treccani.


Page Visit Counter: 8025
Total Page Visits: 8025 - Today Page Visits: 9