La Commedia. Il tempo della storia

Il diavolo Malacoda dice in che anno e in che giorno e in che ora Dante e Virgilio stanno parlando con lui. In Malebolge il terreno scende verso il centro dell’imbuto infernale: dieci fossi, in cui sono puniti diversi peccati che hanno a che fare con la frode, sono scavate sul fondo del terreno. Ognuno di questi fossi è scavalcato da un ponte di pietra. Dante e Virgilio hanno passato già cinque ponti, ma il sesto non c’è. Malacoda insegna la strada e racconta anche quando e perché il ponte è crollato.

«Ieri» dice Malacoda, «cinque ore dopo questa sono stati 1266 anni che il ponte è crollato». Il ponte è rovinato quando Cristo alla sua morte è sceso agli inferi a liberare le anime dei patriarchi nel Limbo. Dunque sono passati 1266 anni e diciannove ore dalla morte di Gesù. Secondo il Vangelo di Luca, Gesù muore intorno al mezzogiorno del venerdì. Se Malacoda dice che sono passate diciannove ore significa che sono circa le sette del mattino del giorno successivo alla morte di Gesù in croce e che l’anno in cui la storia si svolge può essere il 1300.

Il viaggio di Dante si svolge nei giorni della Passione e della Resurrezione di Cristo. Ha dunque connessione con il mistero della morte e della resurrezione di Gesù, cioè col senso profondo di ogni vita umana che lotta contro il peccato per ottenere la propria salvezza.

Ecco il tempo del viaggio di Dante nell’aldilà.

 

Continuate in podcast: cliccate sul file per ascoltare; col tasto destro per scaricare.

Queste lezioni sono disponibili anche in volume, formato eBook. Acquistate nelle librerie on line, come Amazon, o AppleBooks   Il cammino e la pietate Cinque lezioni sulla struttura narrativa della Divina Commedia.  Available in English the first two lessons in the main on-line shops, as AppleBooksAmazon
Total Page Visits: 28 - Today Page Visits: 2