Commento. Scuola aperta

Questo commento è stato pubblicato sulla pagina Facebook  Pillole di ottimismo a cura del Team che la gestisce il 3 dicembre 2020 con il titolo: “La nostra posizione sulla scuola, in breve


Sappiamo che quello della scuola è un tema complesso e delicato. Le esigenze da tenere in considerazione sono molte e spesso confliggenti. Proviamo qui a sintetizzare la nostra posizione, presa sulla base delle evidenze scientifiche finora disponibili. Osservazioni e critiche costruttive sono, come sempre, benvenute.

1. PERCHÉ È RAGIONEVOLE CHIEDERE CHE LA SCUOLA SI SVOLGA IN PRESENZA, NEI LIMITI DEL POSSIBILE
I motivi sono tre.
Il primo riguarda il contagio nelle scuole. Pur non esistendo il ‘rischio zero’ – ovviamente nemmeno nelle scuole – il contagio all’interno degli istituti non è significativamente elevato, tenuto conto dell’età dei bambini (per i primi cicli) e dei protocolli vigenti (per tutti i cicli).
Il secondo motivo riguarda le conseguenze negative per gli studenti della didattica esclusivamente a distanza. Questo vale per tutti i cicli, ma particolarmente, come è ovvio, per elementari e medie. Vale inoltre per tutti gli studenti, ma molto di più per i ragazzi provenienti da ambienti svantaggiati. Quindi, con la didattica esclusivamente a distanza, la scuola diviene un fattore di incremento delle esistenti disuguaglianze.
Il terzo motivo riguarda i genitori che lavorano. In particolare per le donne, la didattica a distanza per i più piccoli è fonte di un pregiudizio enorme.

2. IL SENSO DELL’APPELLO DI PdO SULLA SCUOLA
Il nostro appello di novembre ha un obiettivo preciso e limitato: quello di chiedere che il Governo preveda per le scuole una disciplina uniforme.
Questa disciplina ovviamente potrà essere dal Governo diversificata a seconda del livello di contagio delle varie regioni. Deroghe specifiche potranno poi sempre essere chieste anche a livello locale e negoziate volta per volta con il Governo.
Ma la situazione attuale, in cui Governatori, Tribunali amministrativi, sindaci possono da un giorno all’altro decidere di chiudere anche elementari e medie – che secondo il Dpcm dovrebbero essere aperte – è incompatibile con la tutela del diritto costituzionale all’istruzione.

3. IL TRASPORTO VERSO LA SCUOLA: SOLUZIONI POSSIBILI ANCHE PER GARANTIRE UN GRADUALE RITORNO IN PRESENZA PER LE SUPERIORI
L’obiezione principale che riceviamo riguarda i trasporti. Le scuole saranno anche luoghi sicuri, ci viene detto, ma i trasporti non lo sono perché i ragazzi li usano in massa, alla stessa ora, per recarsi a scuola.
Sappiamo bene che in questo Paese i trasporti non funzionano come dovrebbero. E tuttavia:
L’obiezione riguarda essenzialmente le superiori: avanzarla per i cicli precedenti, ad esempio per spiegare la chiusura delle elementari in presenza, è evidentemente strumentale;
Anche per le superiori – rispetto alle quali il problema effettivamente sussiste – sono possibili, e anche abbastanza semplici, soluzioni ‘creative’ che consentano una didattica parzialmente in presenza: per esempio dividere le classi in due gruppi, alternativamente in presenza e a distanza (molte altre scelte sono possibili).
Non abbiamo nemmeno parlato dei trasporti. Eppure anche qui sarebbe possibile qualche miglioramento ‘di emergenza’ (anche ricorrendo all’aiuto di privati).

4. GLI INSEGNANTI HANNO RAGIONE: CI ACCORGIAMO TUTTI SOLO ADESSO DELL’IMPORTANZA DELLA SCUOLA
Molti insegnanti sottolineano che solo ora la nostra società si accorge dell’importanza della scuola.
Comunque la si giri, hanno ragione. Dobbiamo tutti avviare su questo – famiglie, ragazzi, istituzioni – una riflessione profonda e anche autocritica per il futuro.

5. IL SIGNIFICATO COSTITUZIONALE DELLA RICHIESTA DI SCUOLA IN PRESENZA. APPELLO AL PERSONALE SCOLASTICO, AI RAGAZZI E AI GENITORI
Riteniamo che la nostra azione complessiva – volta a richiedere che la scuola in presenza gradualmente riprenda su tutto il territorio nazionale – abbia un importante valore costituzionale.
Soprattutto per i primi cicli, ma non soltanto per questi, la DaD come forma esclusiva di insegnamento penalizza i ragazzi, pregiudica le madri che lavorano, aumenta le disuguaglianze.
Chiediamo a tutti – famiglie, studenti, personale scolastico – di fare la propria parte in difesa del diritto costituzionale all’istruzione. Con la prudenza dei comportamenti e il coraggio degli ideali.

REFERENZE 
https://youtu.be/lGD18F0WnRA video appello
https://www.facebook.com/sara.gandini/videos/10224464753549122 slides su situazione italiana
https://assets.publishing.service.gov.uk/.../Weekly...
https://science.sciencemag.org/.../11/23/science.abe2424...
https://www.mscbs.gob.es/.../Actualizacion_245_COVID-19.pdf
https://jamanetwork.com/.../jamanetworkopen.2020.28786...
https://www.medrxiv.org/.../2020.11.01.20222315v1.full-text
https://www.sciencedirect.com/.../pii/S2352464220302510
https://biocomsc.upc.edu/.../20201002_report_136.pdf...
https://www.gov.uk/.../ofsted-children-hardest-hit-by...
https://www.cnbc.com/.../how-the-coronavirus-could-impact...
https://www.theguardian.com/.../women-put-careers-on-hold...
https://www.thelancet.com/.../PIIS1473-3099(20.../fulltext
https://www.bmj.com/content/371/bmj.m3588

https://www.npr.org/.../were-the-risks-of-reopening...
https://www.nature.com/articles/d41586-020-02973-3
https://www.demographicscience.ox.ac.uk/.../children...

Kentaro Iwata, Asako Doi, Chisato Miyakoshi, “Was school closure effective in mitigating coronavirus disease 2019 (COVID-19)? Time series analysis using Bayesian inference”, International Journal of Infectious Diseases, 2020, 99, 57-61

Wang, G., Zhang, Y., Zhao, J., Zhang, J., Jiang, F., 2020. Mitigate the effects of home confinement on children during the COVID-19 outbreak. The Lancet 395, 945–947

Xie, X., Xue, Q., Zhou, Y., Zhu, K., Liu, Q., Zhang, J., Song, R., 2020.Mental Health Status Among Children in Home Confinement During the Coronavirus Disease 2019 Outbreak in Hubei Province, China. JAMA Pediatrics. https://doi.org/10.1001/jamapediatrics.2020.161

Dunton, G.F., Do, B., Wang, S.D. Early effects of the COVID-19 pandemic on physical activity and sedentary behavior in children living in the U.S. BMC Public Health 2020; 
20(1),1351

Hoffman J.A. Miller, E.A. Addressing the Consequences of School Closure Due to COVID-19 on Children's Physical and Mental Well-Being. World Medical and Health Policy 2020; 12, 3, 1, 300-310

Dong, H., Yang, F., Lu, X., Hao, W. Internet Addiction and Related Psychological Factors Among Children and Adolescents in China During the Coronavirus Disease 2019 (COVID-19) Epidemic. Frontiers in Psychiatry, 2020; 11,00751

Cohen, R.I.S., Bosk, E.A.Vulnerable youth and the COVID-19 pandemic. Pediatrics 2020; 146, 1, e20201306

Golberstein, E., Wen, H., Miller, B.F., 2020. Coronavirus Disease 2019 (COVID-19) and Mental Health for Children and Adolescents. JAMA Pediatr.

Tang, L., Ying, B., 2020. Investigation on mental health status and its influencing factors among secondary school students during the COVID-19 epidemic. Mental Health Education in Primary and Secondary School 57–61
Total Page Visits: 375 - Today Page Visits: 3