La Commedia. I personaggi

Il protagonista della storia è un personaggio che si chiama Dante. Il suo carattere si evolve nel corso della storia, dall’individuo “pien di sonno” che si perde nella selva, all’uomo “ardito” e “franco” che dal suo viaggio impara. Non da solo. Ha bisogno infatti di guida. E di guide ne ha più d’una: Virgilio e Beatrice. Certamente questi personaggi hanno un forte carattere simbolico, ma hanno anche un consistente spessore narrativo, determinato dalle vicende della loro vita. Nella Commedia s’affolla poi una gran quantità di personaggi in una straordinaria varietà di caratteri. Dante attinge alla storia, alla classicità greca e latina, all’ebraismo, al mondo feudale, alla cronaca cittadina contemporanea. Ci sono perciò personaggi di alta o di umile condizione sociale, ci sono i sapienti e ci sono gli illetterati, ci sono gli uomini e ci sono le donne, qualcuna! E ci sono anche personaggi che appartengono al mondo soprannaturale come i demoni e gli angeli, il cui carattere deriva dalla rappresentazione tradizionale che essi assumono nelle letterature classiche o nella Sacra Scrittura. Demoni e angeli non sono mai stati uomini, la dimensione della loro esistenza non è il tempo terreno, ma l’eternità.

Continuate in podcast: cliccate sul file per ascoltare; col tasto destro per scaricare.


Guida all’ascolto

Ascoltate i podcast n. 1 e 2 e completate la mappa mentale qui proposta

 

Ascoltate ore i podcast 3, 4 e 5, e analogamente completate la seconda mappa mentale.

Ascoltate il podcast 6 ed esponete la definizione di “realismo” dantesco in relazione alla concezione figurale della storia.

Queste lezioni sono disponibili anche in volume, formato eBook. Acquistate nelle librerie on line, come Amazon, o AppleBooks   Il cammino e la pietate Cinque lezioni sulla struttura narrativa della Divina Commedia.
Total Page Visits: 167 - Today Page Visits: 3