La Commedia. Raccontare in versi

La Commedia è un racconto in versi, come tanta parte della narrativa antica. Una narrazione in versi è un testo estremamente complesso perché presenta le proprietà di una narrazione insieme alle peculiarità del discorso poetico. Chi legge una tale racconto non può ignorare la costruzione della storia: la vicenda, la manipolazione dei suoi tempi, la caratterizzazione dei personaggi, degli ambienti, la presenza di un narratore. E deve parimenti osservare l’incidenza delle strutture proprie del discorso poetico che evidenziano e sottolineano i temi del racconto stesso e non di rado svolgono a margine un tema che è loro proprio.

In questa pagina anziché fornire dei files audio, vi proponiamo alcune ⇾clip, (l’icona 📽 la segnala) un breve filmato di carattere divulgativo sulla metrica della Divina Commedia

📽  Dante e Virgilio nel primo canto dell’Inferno
📽  La terzina a rima concatenata
📽  La terzina dantesca, il sonetto e il sirventese
📽  Dal sirventese alla terzina di endecasillabi nella Divina Commedia
📽  La varietà ritmica dell’endecasillabo
📽  Metro e sintassi. Parte prima
📽  Metro e sintassi. Parte seconda
📽  La rima concatenata
📽  Terzine e sillogismo. Parte prima
📽  Terzine e sillogismo. Parte seconda

Queste lezioni sono disponibili anche in volume, formato eBook. Acquistate nelle librerie on line, come Amazon, o AppleBooks   Il cammino e la pietate Cinque lezioni sulla struttura narrativa della Divina Commedia.
Total Page Visits: 247 - Today Page Visits: 4