Vita nova

Tra il 1292 e il 1294 Dante compone la Vita nova. L’opera è il risultato di una selezione: tra le proprie liriche del decennio precedente il poeta sceglie quelle che giudica più adatte a significare una vicenda amorosa esemplare. L’organicità dell’antologia dei versi è garantita dai raccordi in prosa che secondo la volontà del poeta hanno funzione di racconto e commento di una vicenda che che il poeta rilegge nella propria memoria come fosse scritta nelle pagine d’un libro.

Scheda. La vicenda narrata nella Vita nova, la lettera del racconto e il senso simbolico.

Cliccate per ingrandire e leggere.

 

La Vita nova: antologia di versi

Total Page Visits: 206 - Today Page Visits: 3